PASQUALE MATTEJ AI NINFEI DELLA VILLA CAPOSELE

Con questi versi del sommo Dante Alighieri, Pasquale Mattej comincia la sua descrizione dei ninfei della villa del principe di Caposele (oggi villa Rubino), articolo pubblicato dall'editore Filippo Cirelli di Napoli nel Poliorama Pittoresco...

Filippo Sciarra, un benemerito cittadino formiano

L'intera area comprendente le località di Rio Fresco, Scacciagalline e Madonna di Ponza è storicamente legata alla presenza, alla fine del XV secolo, di un gruppo di monaci benedettini in fuga dall'isola di Ponza,...

LE DUE TORRI QUADRATE DEL CASTELLO DI MOLA A FORMIA

La prima immagine è una bellissima ricostruzione realizzata dall'architetto Salvatore Ciccone a corredo di un suo articolo pubblicato sulla Gazzetta di Gaeta il 25 maggio 1980. Le altre immagini sono foto dei primi anni del...

UNA GRANDE PISCINA NATATORIA E TUTTO IL SUO ARREDO STATUARIO È CONSERVATA AL MUSEO...

Dall'Enciclopedia dell'Arte Antica Treccani, M. Guaitoli scrive: ............strutture scavate nel 1928 in Formia, in proprietà Di Fava, con grande piscina natatoria nella quale furono rinvenute in situ le due sculture di Nereidi su animali marini,oggi...

Da Gaeta a Veroli in memoria del Beato Carlo d’Asburgo

Da Gaeta a Veroli in virtù di quel filo storico che lega la città fedelissima e illustre (titoli conferiti da Re Carlo di Borbone capostipite della dinastia) agli attuali discendenti di Casa Borbone. Attualmente...

LA STORIA DI UN FORMIANO E LA LETTERA RITROVATA

  Cari lettori desidero raccontarvi le vicende di un cittadino formiano morto all’inizio del secolo in corso, a ottantadue anni. Cittadino quindi del ventesimo secolo, protagonista di una storia condivisa da tanti uomini della sua...

CICERONE E l DUE CONFINANTI CON LA SUA VILLA DI FORMIA

I rapporti tra Marco Tullio Cicerone e i suoi due confinanti : Gaio Arrio e Sebosio, sono narrati nelle lettere II 14, e ll 15, entrambe scritte da Formia e indirizzate ad Attico. Nella prima...

COME PUÒ ESSERE NATO IL TOPONIMO : VINDICIO

Se ne occupò il Conte di Castelmola D. Onorato Gaetani d'Aragona sullle Memorie storiche della Città di Gaeta del 1885, e arrivò a dire che le teorie sono tre. L'autore fa derivare la contrada Vendice...

IL PORTICCIOLO CAPOSELE DI FORMIA

Così doveva essere il porticciolo , nel 1852, quando lo acquisto' Ferdinando II, re delle due Sicilie, come parte della Real Villa Caposele che doveva avere una estensione non inferiore a sette/otto ettari. La villa...

LA STATUA TROVATA SULLA COLLINA DI ACERVARA A FORMIA

Era l'anno 1977 quando fu rinvenuta questa statua a pochi metri del Sepolcro di Tulliola dal nostro concittadino Arch. Salvatore Ciccone. Fu il Principe di Caposele, per primo nel 1798, a riferirci di questo reperto...