Assemblea Ato4 rinviata per mancanza del numero legale, 11 i comuni presenti su un totale di 33.
“Anche questa mattina era presente una determinazione su cui avremmo espresso un parere contrario – ha dichiarato il sindaco di Formia Paola Villa – per sovraccaricare in tariffa circa 6.173.400,00 su 10.289.000,00 di risorse economiche per lavori futuri.

Acqualatina sovraccarica in tariffa la percentuale più alta, di tutto il Lazio. I circa 4 milioni di differenza sono presi da fondi ministeriali. Certo la determina presentata, denuncia chiaramente un dato: su 34.711.215,00 euro di investimenti in tutto il Lazio, l’Ato4, Acqualatina, contribuisce con il 60% con la tariffa, l’Ato2, Acea, contribuisce con il 40% con la tariffa, l’Ato1, Viterbo, contribuisce con il 25% con la tariffa e l’Ato3, Rieti, contribuisce con 0% con la tariffa”.

Prossimo argomento all’ordine del giorno della prossima assemblea: torbidità: “Abbiamo richiesto al Presidente della provincia, in qualità di presidente della conferenza, di mettere all’odg della prossima convocazione il tema torbidità dell’acqua”, ha concluso il sindaco.