Un’interpellanza al consiglio comunale sullo stato di dissesto e grave inquinamento dell’Area Fitness “Iside” sita in Via Gegni. Questa l’iniziativa del consigliere comunale di Riscossa Fondana Luigi Vocella, al fine di chiarire alcune questioni relative alla suddetta area, teatro di frequenti atti di vandalismo che ne hanno causato il completo rifacimento, con annessa seconda inaugurazione lo scorso anno, a distanza di soli sei anni dalla prima apertura al pubblico avvenuta nel 2013, e che ora versa nuovamente in condizioni disastrose. Le perplessità sono le seguenti: l’amministrazione è al corrente di quanto accade in quella porzione di città? Perché non sono stati presi provvedimenti in seguito alla sua prima distruzione? Cosa si intende fare per arginare il fenomeno? L’intervento nasce da una denuncia a mezzo stampa della sezione locale della prestigiosa associazione nazionale Italia Nostra, denominata Italia Nostra – sezione di Fondi e dei Monti Ausoni, che a seguito di alcune segnalazioni di cittadini esasperati ha condotto un sopralluogo nella zona, constatandone la quasi totale devastazione e la presenza di un forte inquinamento causato da mozziconi di sigaretta con filtro e grandi quantità di plastica dispersi nell’area, tutti materiali non biodegradabili e nocivi per l’ambiente, gli animali e, cosa che forse ancora non si è compresa, anche per l’uomo. La problematica sarà dunque uno dei temi affrontati nel prossimo consiglio comunale che si terrà domani 27 novembre alle ore 15:00 nell’Aula Consiliare del Municipio.