È stato approvato nel corso della scorsa seduta del Consiglio Comunale il Bilancio di Programmazione per il triennio 2021-2023. Una manovra, quella in questione, effettuata tenendo conto della difficile situazione in cui versa il comune a causa della pandemia che ancora infuria. Tutte le aliquote tributarie e le tariffe per i servizi sono state infatti mantenute inalterate con la garanzia di un servizio comunque efficiente. Ma non solo, si legge nel comunicato stampa giunto in redazione dall’Ufficio Stampa del Comune di Fondi: “Non solo le tariffe sono rimaste invariate ma imprese, lavoratori, famiglie ed associazioni saranno concretamente aiutati grazie alle risorse che ammontano ad oltre 1.300.000 euro derivanti dal Decreto del Governo che ha ristorato i comuni interessati nel 2020 da zone rosse e ulteriori restrizioni rispetto al lockdown nazionale”. Oltre ai già citati, altri saranno gli altri benefici di cui la cittadinanza potrà godere grazie a questo nuovo bilancio: “questa manovra consentirà, in ambito urbanistico, il completamento delle procedure per il recupero dei nuclei abusivi. Un lavoro, quest’ultimo, propedeutico e necessario per avviare una variante generale del piano regolatore ed una riqualificazione dell’intera fascia costiera. Questa manovra consentirà la realizzazione della rotonda di Ponte selce, anche per lotti funzionali, la sistemazione e l’ampliamento del palazzetto dello sport, l’avvio dei lavori di adeguamento sismico ed energetico degli istituti Mariapia di Savoia ed Aspri, la sistemazione del campo Madonna degli Angeli, il completamento del teatro comunale, la manutenzione ordinaria della città e le tante altre opere pubbliche inserite nel Piano triennale approvato”. Se dalla parole della maggioranza traspaiono grande orgoglio e soddisfazione, non si può dire altrettanto di quelle dei consiglieri di opposizione, espressione della coalizione che ha sostenuto la candidatura a sindaco di Luigi Parisella alle scorse elezioni amministrative, che esprimono il loro disappunto sui giornali e sui social: “Il primo atto qualificante di una amministrazione comunale, che costituisce il fondamento della sua azione politica, è stato declassato della giunta Maschietto a mera proposta da modificare in corso d’opera. Eppure sono circa 26 anni che Maschietto & Company si occupano di bilancio senza aver appreso che esso è lo strumento qualificante di un’amministrazione competente. Nel pochissimo tempo che ha avuto a disposizione, l’opposizione nella quasi totalità formata dai giovani alla prima esperienza politica, ha scoperto e fatto evidenziare gravissime lacune del bilancio presentato. Non 1 euro per l’agricoltura , non 1 euro per le politiche del lavoro, una miseria per Turismo, Cultura, Sport e Giovani.
Questa è la carta d’identità della nuova amministrazione(vecchia maggioranza). A i rilievi mossi in consiglio comunale si è reagito con scomposto nervosismo che la dice lunga sulla debolezza di cui guida oggi la nostra città. Per gettare fumo negli occhi, la giunta Maschietto si è vantata di aver aperto cantieri cittadini per circa 20 milioni ed ha annunciato l’intenzione di realizzare opere pubbliche per i prossimi 2 anni per altri 80 milioni. Al contrario, le opere in corso sono relative a lavori di consolidamento di strutture scolastiche finanziate dallo stato del 2017 e per le quali il comune è in ritardo; mentre le altre opere candidamente enunciate dal presidente della commissione dei lavori pubblici resteranno chiuse nel cassetto dei loro sogni. Intanto si sono persi 3 milioni di Euro per i servizi sociali (fonte Latina Oggi), mentre il bilancio, come chicca finale, prevede per le multe semaforiche circa 1 milione di Euro, da prelevare dalle tasche dei cittadini.
I consiglieri Luigi Parisella, Luigi Vocella, Tiziana Lippa e Franco Cardinale hanno ancora una volta dimostrato passione, serietà e competenza, che continueranno a porre al servizio della cittadinanza”.

Nella foto i consiglieri di opposizione Tiziana Lippa, Franco Cardinale, Luigi Parisella e Luigi Vocella

Articolo precedenteCoronavirus – Oggi 2 aprile, 119 nuovi positivi e 3 decessi
Articolo successivoRegione Lazio: Nuovi ristori. Basteranno?
Nata a Fondi nel 1990, possiede una laurea triennale di Lingue, Culture, Letterature e Traduzione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma, con qualifiche linguistiche in inglese e spagnolo. Iscritta al Corso di Laurea Magistrale di Linguistica generale e applicata presso lo stesso Ateneo. Ha svolto il Servizio Civile Nazionale presso il Palazzo Caetani di Fondi come guida turistica. Dal 2019 presidente del circolo fondano dell’associazione culturale Minerva, che ha la sua sede generale a Latina. Lo stesso anno è fondatrice, insieme ai rappresentanti di altre 19 associazioni culturali cittadine, del comitato promotore per la Casa della Cultura di Fondi. Parallelamente è nominata Delegato di Italia Nostra Onlus per la città di Fondi. Ha sempre dimostrato interesse sin da studente per il giornalismo.