Gaeta, elezioni 2022, il risultato: Chi sarà il nuovo sindaco? – 𝐎𝐑𝐄 𝟏𝟕:𝟒𝟓 𝐬𝐜𝐡𝐞𝐝𝐞 𝐬𝐜𝐫𝐮𝐭𝐢𝐧𝐚𝐭𝐞 𝟑𝟒𝟖𝟗

Leccese 2210 – 64%

Crocco 67 – 2%

D’Amante 394 – 11%

Mitrano 670 – 19%

Salone 148 – 4%

ARTICOLO CORRELATOElezioni 2022: Gaeta sceglie il suo sindaco tra cinque candidati – Pochi giorni ci dividono dall’Election Day che coinvolgerà tutta l’Italia sui quesiti referendari e nel nostro comprensorio anche per le elezioni amministrative i comuni di Gaeta, Ventotene e Santi Cosma e Damiano. A Gaeta cinque partiti nazionali sono presenti con i loro simboli ufficiali: il Partito Comunista di Marco Rizzo, ex deputato e segretario nazionale del partito dal 2009, sostiene la candidatura a sindaco di Benedetto Crocco. Due partiti sostengono il docente Sabina Mitrano, si tratta di Europa Verde e Partito Democratico, uniti nell’alleanza anche con la terza lista Gaeta Comunità di Valore.

Sabina è dotata di una forte personalità, è stata assessore nel primo mandato del sindaco Cosmo Mitrano, con la quale la lega una parentela lontana. Il quarto è Alternativa che fa riferimento in loco al parlamentare, gaetano doc, Raffaele Trano e che sostiene a spada tratta come unica lista Antonio Salone. Il Movimento Cinque Stelle insieme alla lista che raggruppa più movimenti denominata Insieme con Silvio D’Amante sostiene il già primo cittadino a Gaeta nel 1994 e poi riconfermato quattro anni dopo. È stato l’unico sindaco di centrosinistra negli ultimi ventotto anni di amministrazione comunale. Il dentista di 67 anni in caso di vittoria sarebbe al suo terzo mandato. E per ultimo ma solo nella narrazione il candidato sindaco Cristian Leccese.

Elezioni 2022: Gaeta sceglie il suo sindaco tra cinque candidati – È sostenuto da otto liste tutte civiche: Mitrano nel cuore, Avantitutta, Azzurri per crescere ancora, Lab32, Leali per Gaeta, Gaeta Democratica, Azione popolare, Gaeta tricolore. Qualche analista politico chiaramente di parte evidenzia quotidianamente che dietro il candidato Cristian Leccese vi è Cosmo Mitrano. Sarebbe più esatto affermare che Cosimino Mitrano è al fianco di Cristian, senza mai aver voluto sostituirsi a lui. Leccese è la continuazione del buon governo del suo predecessore ed è riconosciuto come tale da tutti coloro che sino ad oggi hanno creduto in Mitrano. Con un particolare: Cristian Leccese non è semplicemente il successore del sindaco uscente ma un politico dotato di sue idee e progetti. Lo ha dimostrato nel corso della sua campagna elettorale incontrando i cittadini sulle varie tematiche che interessano Gaeta ed anche i residenti quartiere per quartiere. Ha le sue idee e lo sta dimostrando. Di contro Cosimino Mitrano sta puntualmente un passo indietro e interviene sempre solo se invitato e quando il sindaco in pectore lo chiama a salire sul palco e a prendere la parola. Se la comunità gaetana saprà seguire e sostenere le aspirazioni del sindaco uscente avrà un suo esponente di spicco nelle istituzioni regionali o nazionali. A tal fine i consensi si stanno già coagulando nei comuni limitrofi. Ma tornando al 12 giugno due sono le alternative: Cristian Leccese vince al primo turno sfondando il muro del suono o si va al ballottaggio con il tentativo degli avversari di fare aggregazione contro il candidato più accreditato. Ma sinceramente secondo gli analisti politici è un’ipotesi remota. La Festività di Sant’Antonio da Padova consegnerà molto probabilmente alla città il sindaco di questo decennio appena iniziato.